Ne sa più dei dottori?

Il sagrestano della Cattedrale di Mantova, certo Aristide Gregori, aveva la nuora gravemente ammalata; tre medici avevano annunciata imminente la fine.

Il povero Aristide, una mattina assai per tempo, ricorse al Vescovo Sarto pregandolo di celebrare la Messa di quel giorno per la guarigione della ammalata. Celebrato il divino Sacrificio, Mons. Vescovo invitò il Gregori a prendere il caffè con lui e, restituendogli l'elemosina della Messa, gli disse:

"Prendi qualche cosa per l'ammalata e stai tranquillo perché tua nuora non muore".

L'ammalata guarì e visse ancora a lungo.

 

Fonte: Ignis Ardens ottobre 1955

Area riservata

Accedi

Google Translate

itenfrdeplptrues

Aiuta la tua parrocchia

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.