NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Parrocchia San Matteo Apostolo ed Evangelista

 

 

Don Giorgio Piva saluta i sacerdoti all'insediamentoIl saluto di Don Giorgio Piva ai sacerdoti all'inizio del suo mandato.Logo
Parrocchia S. Matteo
Via Jacopo Monico, 1
31039 Riese Pio X (TV)

Tel: 0423 483105


Rev. Giorgio Piva - Parroco

Rev. Adolfo Giacomelli - Collaboratore pastorale


Diocesi di Treviso
Vicariato di Castello di Godego

Orari di ricevimento: Sabato 9 - 12

Manda un messaggio via email

A tutti gli amici che si impegnano direttamente a collaborare con il parroco nella gestione pastorale ed economica delle parrocchie, va la nostra gratitudine e sincera collaborazione.

Dice il vescovo nel decreto del 13/05/2016: “Il cammino di rinnovamento delle parrocchie nella chiesa di Treviso, tutte chiamate a divenire sempre più comunità evangelizzatrici, interpella le diverse componenti del popolo di Dio. Per questa ragione è necessario che gli organismi parrocchiali di corresponsabilità e partecipazione manifestino il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia. Come ha ricordato Papa Francesco, le parrocchie sono “presenza ecclesiale nel territorio, ambito dell’ascolto della Parola, della crescita, della vita cristiana, del dialogo, dell’annuncio, della carità generosa, dell’adorazione e della celebrazione” (Evangelii Gaudium, n.28).

Don Giorgio Piva entra a RieseCerimonia di insediamento del parroco alla presenza del Vescovo (Foto Silvano Zamprogna)

Con lettera autografa in data 26/10/1906, il Santo Padre Pio X concedeva in perpetuo i seguenti privilegi alla propria Parrocchia natale:

  1. palmatoria.jpgil titolo di 'Monsignore' ai pievani di Riese,

  2. l'uso nelle messe solenni della Palmatoria (vulgo 'bugia', vedi foto a fianco) e del Canone,

  3. l'uso nelle stesse funzioni del 'rocchetto' e della 'mozzetta violacea' (Rocchetto = veste liturgica con le maniche che arrivano ai polsi; di tela di lino con merletto interamente di pizzo mentre sotto il pizzo delle maniche è collocata della stoffa violacea.veste talare per monsignore Mozzetta = mantellina chiusa sul davanti con una fila di bottoni, con lunghezza tale da coprire le spalle fino all’altezza della cintura, si usa sopra il rocchetto e la talare),

  4. l'uso della veste nera, con asole, bottoni, filetti violacei, fascia frangia, calze e cordoni al cappello dello stesso colore.

 

 


I luoghi di culto della parrocchia San Matteo

Come raggiungerci

... partendo da:



Tragitto da / a:

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit