NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Bibliografia

 

Pio X su ceramica (Foto: Silvano Zamprogna)

A


AA. VV., Atti e documenti del secondo Congresso Cattolico Italiano degli Studiosi di Scienze Sociali tenutosi in Padova nei giorni 26, 27, 28 Agosto 1896, Tipografia del Seminario, Padova, 1897, p. 313.

AA. VV., "Vita e pensiero". Rassegna italiana di coltura. Numero commemorativo del primo centenario della nascita di Pio X, fascicolo sesto, giugno 1935, Milano, p. 349-422.

AA. VV., A Symposium on the Life and Work of Pope Pius X Commemorating the fortieth Anniversary of his Encyclical "Acerbo nimis". Issued with a View to Promoting the Cause of the Venerable Servant of God Pius X, Confraternity of Christian Doctrine, Washington 1946, p. XIII-304.

AA. VV., Curia romana a b. Pio X Sapienti Consilio reformata, Roma 1951, p. 239.

AA. VV., Pio Decimo novello Beato, "Palestra del Clero", fascicolo doppio in occasione della Beatificazione, anno XXX,1-l5giugno 1951, n. 11-12, Ist. Padano di Arti Grafiche, Rovigo,1951, p. 485-607.

AA. VV., ... Et beatum praedicaverunt eum... In onore del Beato Pio X, a cura della postulazione per la causa di canonizzazione, Tip. Ed. M. Pisani, Isola del Liri, [s.d.], p. 107.

AA. VV., San Pio X, Ente per l'Enciclopedia Cattolica e per il Libro Cattolico, Roma 1954, p. 119.

AA. VV., San Pio X a Venezia 12 aprile-10 maggio 1959, Numero speciale della "Rivista diocesana del Patriarcato di Venezia", Venezia, giugno 1959, p. 207.

AA. VV., Romolo Murri nella storia politica e religiosa del suo tempo, Atti del Convegno di Studio Fermo, 9-11 ottobre 1970, a cura di GIUSEPPE ROSSINI, Ed. Cinque Lune, Roma, 1972, p. 813.

AA. VV., Modernismo, Fascismo, Comunismo Aspetti e figure della cultura e della politica dei cattolici nel '900, a cura di GIUSEPPE ROSSINI, Il Mulino, Bologna, 1972, p. 515. Comprende le seguenti relazioni: GIUSEPPE ROSSINI, Presentazione; ÉMILE POULAT, Panorama internazionale della crisi modernista; LORENZO BEDESCHI, La corrispondenza inedita fra Sturzo e Murri (1898-1906); FRANCESCO MARGIOTTA BROGLIO, Ernesto Buonaiuti; ETTORE PASSERIN D'ENTRÈVES, Appunti sul riformismo religioso e culturale di padre Giovanni Semeria; NICOLA RAPONI, Ideali separatistici e motivi religiosi nella partecipazione di T. Gallarati Scotti alla Lega DemocraticaNazionale; MAURILIO GUASCO, L'organizzazione delle scuole e dei seminari fra Leone XIII e Pio X; GIORGIO RUMI, Padre Gemelli e l'Università Cattolica; GIULIO CATTANEO, Giovanni Papini, prima della conversione e dopo; LUISA MANGONI, Aspetti della cultura cattolica sotto il fascismo: la rivista "Il Frontespizio"; SILVIO TRAMONTIN, La formazione dell'ala destra nel partito popolare italiano; GIUSEPPE ROSSINI, Per una storia dei Patti Lateranensi. Documenti; PIER GIORGIO ZUNINO, Chiesa e fascismo nelle concezioni di Giustizia e Libertà (1929-1936); PELLEGRINO NAZZARO, L'atteggiamento della stampa cattolico-moderata americana verso il Fascismo prima e dopo la Conciliazione; KARL EGON LÖNNE, Il fascismo italiano nel giudizio del Cattolicesimo politico della repubblica di Weimar; RENÉ REMOND, Il fascismo italiano visto dalla cultura cattolica francese; AUGUSTO DEL NOCE, Genesi e significato della prima sinistra cattolica italiana postfascista.

AA. VV., Cendrole in Riese Pio X nel primo millennio della sua storia cristiana 972-1972, Riese Pio X, 1973, p. 88.

AA. VV., I grandi nomi del XX secolo I papi, De Agostini, Novara, 1974.

AA. VV., Pio X - a 20 anni dalla sua canonizzazione 1954-1974, Soc. Coop. Tipografica, Padova, 1975, p. 108.

AA. VV., I "capitelli" e la società religiosa veneta, Istituto per le ricerche di storia sociale e di storia religiosa, Vicenza, 1979, p. 359.

AA. VV., Storia del movimento cattolico in Italia, diretta da F. MALGERI, voll. 6, il Poligono, Roma, 1981.

AA. VV., Dizionario storico del movimento cattolico in Italia 1860-1980, a cura di F. TRANIELLO e di G. CAMPANINI, voll. 3, Torino, 1981-1984.

AA. VV., Nato per guidare gli uomini. San Pio X a centocinquanta anni dalla nascita (1835 - 2 giugno - 1985, supplemento a "Famiglia Cristiana", 5 giugno 1985, n. 23, p. 130.

AA. VV., Sulle orme di S. Pio X, numero speciale de La Vita del Popolo, anno XCIII, n. 23, Treviso, 9 giugno 1985, p. 96.

AA. VV., II Veneto di Giuseppe Sarto (1835-1903) Atti della tavola rotonda del 3 novembre 1984, Cassa di Risparmio della Marca Trevigiana, Treviso, 1985, p. 113. Comprende i seguenti interventi: BRUNO MARTON, [Introduzione], p. 5; GIUSEPPE MARTON, Presentazione, pp. 7-8; GIAN PIERO FAVARO, Saluto del Sindaco di Riese Pio X, pp. 9-12; ROGER AUBERT, Il Veneto di Giuseppe Sarto Profilo di Pio X, pp. 13-37; SILVIO TRAMONTIN, Il Veneto di Pio X 1835-1903: Il mondo religioso, pp. 39-59; GIOVANNI PILLININI, Il quadro politico sociale, pp. 61-79; GIOVANNI ZALIN, Lineamenti economici sul Veneto di Giuseppe Sarto: dall'agricoltura alle prime forme d'industria, pp. 81-98; [SILVIO TRAMONTIN], Dalla Relatio ad Limina del cardinale Patriarca Giuseppe Sarto (1. 12. 1897), pp. 99-111.

AA. VV., Giovanni Paolo II a Venezia il 16 e il 17 giugno 1985, a cura del Patriarcato di Venezia, Scuola Tipografica Emiliana Artigianelli, Venezia, 1986, p. 158.

AA. VV., "Sviluppate il genio di questa terra. . .". Diario della visita di Giovanni Paolo II a Riese Pio X e Treviso 15-16 giugno 1985, La Vita del Popolo, Treviso, 1986, p. 338.

AA. VV., Sulle orme di Pio X. Giuseppe Sarto (1835-1914). Dal microcosmo veneto alla dimensione universale, catalogo della Mostra Itinerante nei luoghi di Pio X, Amministrazione Comunale di Salzano, Salzano, 1986, p. 171. ***** indicare i pezzi presenti

AA. VV., Il cammino di cent'anni Collegio "S. Bambina del Belvedere" 1886-1986, Grafiche Antiga, Crocetta del Montello (Treviso), 1986, p. 93. MARINA CHINELLATO, Un centenario: memorie e prospettive, p. 7; VINCENZINA TONELI, Dalla fondazione al 1925, pp. 12-15; TERESA SIMONATO, Dal 1926 al 1945, pp. 17-24; ALBERICA DEL PUP, Dal 1946 ad oggi, pp. 27-36; AA. VV., La parola alle ex-allieve, pp. 37-57; REBELLATO FRANCO, La scuola nel territorio, pp. 64-65; ZEN GIOVANNI, Per una scuola della comunità, p. 67; [ANONIMO], Il progetto educativo della scuola, pp. 69-70; SANDRA ALARI, Scuola e vita, pp. 72-73; [SUORE ASSISTENTI], Il convitto, p. 74; ALBERTA BORTIGNON, Verso la sperimentazione, pp. 75-76.

AA. VV., Pio X Un papa e il suo tempo, a cura di ROMANATO G., Ed. Paoline, Cinisello Balsamo, 1987.

AA. VV., Le radici venete di S. Pio X Atti del convegno di Castelfranco Veneto 16-17 maggio 1986, a cura di SILVIO TRAMONTIN, Morcelliana, Brescia, 1987, p. 227. Comprende le seguenti relazioni: GIUSEPPE CELOTTO, Premessa; GABRIELE DE ROSA, Parrocchia veneta e pastorale di san Pio X; ANGELO GAMBASIN, Vita seminaristica di Giuseppe Sarto a Padova (1850-1858); ANTONIO NIERO, Esperienze e riforme liturgiche; SILVIO TRAMONTIN, Dal catechista di Tombolo al Papa catechista; BRUNO BERTOLI, Il Sinodo del Patriarca Sarto (1898) e le riforme di Pio X; GIANPAOLO ROMANATO, Giuseppe Sarto e il movimento cattolico italiano; FERNANDO DA RIESE PIO X, Condizioni di vita a Riese alla nascita di Giuseppe Sarto; GISLA FRANCESCHETTO, Comune, parrocchia e ambiente a Tombolo (1858-1867); QUIRINO BORTOLATO, Breve cenno sulle fonti d'archivio parrocchiali e municipale a Salzano; NINO AGOSTINETTI, Don Beppi e gli ebrei; LUIGI PESCE, Il Fondo archivistico Giuseppe Sarto nel Seminario vescovile di Treviso. Descrizione e valutazione; GABRIELE DE ROSA, Conclusioni.

AA. VV., Pio X, in I papi del Ventesimo Secolo, Ed. Paoline, 1987-88, pp. 29-52. Comprende i seguenti interventi: GIACOMO MARTINA, Così "Bepi" Sarto divenne il parroco del mondo Pio X, p. 29; FRANCO PIERINI, In lui, lo scrupolo e lo zelo quasi di un "travet di Dio" Un grande per la storia, un santo per la Chiesa, pp. 30-34; LUIGI MEZZADRI, Preferì la confisca dei beni al compromesso con i massoni, p. 36; FRANCO MOLINARI, Leggende "nere" e qualche calunnia sull'autore della "Pascendi" Schiacciò il modernismo ma favorì la modernità, pp. 35-39; LUIGI GUGLIELMONI, L'insegnamento della "dottrina cristiana" la sua preoccupazione Nel cortile del Vaticano con il Papa che fa catechismo, pp. 40-41; LUIGI DELLA TORRE, Canto sacro, comunione frequente e anticipata, breviario Anticipò di cinquant'anni la riscoperta della liturgia, pp. 42-43; GIANPAOLO ROMANATO, La sua diffidenza per la politica e i fermenti del tempo "Ottimo impegno sociale ma alla larga dai partiti", pp. 44-45; FRANCO MOLINARI, Il Patto Gentiloni, p. 45; GIANFAUSTO ROSOLI, Gli sforzi per alleviare il dramma dell'emigrazione dei poveri Solo la Chiesa si preoccupò di quei bastimenti che salpavano, pp. 46-48; NAZARENO FABBRETTI, Dal vescovo Bonomelli allo scrittore Antonio Fogazzaro Obbedienti e ribelli nei difficili Anni Dieci, pp. 49-51; FRANCO PIERINI, Avvenimenti principali della vita di Pio X (1835-1914), p. 52.

AA. VV., Giuseppe Toniolo tra economia e società, a cura di PAOLO PECORARI, Del Bianco Editore, Udine, 1990, p. 350. seguenti relazioni: PAOLO PECORARI, Premessa; GINO BARBIERI, Intoduzione al convegno; PAOLO PECORARI, Sull'opera economica del giovane Toniolo; GIOVANNI ZALIN, Sistema di fabbrica, cooperazione e solidarismo in Giuseppe Toniolo; ROMANO MOLESTI, L'economia sociale di Giuseppe Toniolo: il "Trattato"; FRANCO TODESCAN, Il pensiero politico di Giuseppe Toniolo; SILVANO BURGALASSI, Giuseppe Toniolo, sociologo cristiano; SILVIO TRAMONTIN, Giuseppe Toniolo e il movimento cattolico; ALBERTO COVA, Problemi del movimento cattolico nel carteggio Toniolo-Medolago Albani; DOMENICO SORRENTINO, Spiritualità e cultura teologica in Giuseppe Toniolo; NICOLA RAPONI, Toniolo e il progetto di università cattolica; FULVIO SALIMBENI, Giuseppe Toniolo e la cultura del suo tempo. Per un bilancio storico e storiografico.

AA. VV., Religiosità a Possagno Segni e luoghi di devozione popolare, a cura dell'Amministrazione Comunale di Possagno Assessorato alla cultura, Edizioni Tipografia Melchiori, Crespano del Grappa, 1994, p. 274. Con Aggiornamento I, marzo 1995, p. 14. Comprende le seguenti relazioni: GIOVANNI PORCELLATO, Religiosità popolare nella Valcavasia; ATTILIO COLLOTTO, Valenza artistica e religiosa delle Chiesette e dei Capitelli di Possagno; DAVID FAVERO, Elementi architettonici caratteristici delle Chiese e dei Capitelli nella Valcavasia; MARCELLO CAVARZAN, Religiosità e tradizioni popolari nel territorio possagnese e della Pedemontana del Grappa; GIANCARLO CUNIAL, Nomi, concetti e cose notevoli; SERGIO BIRON-PIERFRANCESCO VARDANEGA, Schede tecniche; GIOVANNI PORCELLATO, Fotografie.

AA. VV., Giuseppe Sarto Un vescovo e la società mantovana alla fine dell'Ottocento Atti del convegno di Mantova, 19 aprile 1985, a cura di don GIANCARLO MANZOLI e CARLO MICHELI, a cura dell'Amministrazione comunale di Mantova, 1995. Comprende le seguenti relazioni: RAFFAELE PISASALE, Presentazione, p. 5; EGIDIO CAPORELLO, [Prefazione], p. 7; RINALDO SALVADORI, Introduzione, p. 9; ANSELMO GUIDO PECORARI, La Chiesa di Mantova nell'età moderna, pp. 11-94; STEFANO SILIBERTI, La figura e l'opera di mons. Sarto a Mantova (1884-1893), pp. 95-131; LUIGI CAVAZZOLI, Le campagne del mantovano da "La boje!" a fine secolo, pp. 133-190; RINALDO SALVADORI, La città di Mantova negli ultimi anni dell'800 (1866-1900), pp. 191-221.

AA. VV., Seminario Vescovile di Mantova "Una storia da riscoprire" Atti del Convegno di studio in occasione del IV Centenario della fondazione, Mantova, 1995. Comprende le seguenti relazioni: PAOLO GIBELLI, Presentazione, p. 5; MARIO IRILDE, Saluto ai convegnisti, pp. 7-8; PAOLO GIBELLI, Introduzione, pp. 9-10; ROBERTO BRUNELLI, La fondazione del seminario e il suo fondatore, pp. 11-22; XENIO TOSCANI, Il seminario di Mantova nella Restaurazione, pp. 23-49; STEFANO SILIBERTI, Mons.Giuseppe Sarto e il seminario, pp. 51-94; GIUSEPPE AMARI, Il Concilio Vaticano II e la formazione dei presbiteri: elementi di continuità e di novità, pp. 95-103; EGIDIO CAPORELLO, Radici di speranza per il nostro futuro di Chiesa Mantovana Intervento conclusivo del Vescovo al Convegno di studio per i 400 anni del Seminario diocesano, pp. 105-114.

AA. VV., Dizionario degli istituti di perfezione diretto da G. PELLICCIA (1962-1968) e da G. ROCCA (1969-), voll. 8, Ed. Paoline, Roma, 1974-1998.

AGASSO DOMENICO, L'ultimo papa santo. Pio X, Ed. Paoline, Torino, 1985, p. 189.

AJMONE GRAZIELLA, Il grande cammino di "Bepi". Vita del Beato Pio X, La Scuola, Brescia, 1951, p. 94.

AJMONE GRAZIELLA, Il Papa dei fanciulli. Vita di San Pio X, La Scuola, Brescia,1954, p.116.

ALADAR FRATER - CZAICH ARPAD GILBERT, X. Pius Papa, életének és uralkodasanak története napjainkig, az Athenaeum Irodalmi és Nyomdai R. - Tarsulat Nyomasa, Budapest,1907, p. XVI-238.

ALBERTI ANNIBALE, Leone, Emanuele e Michelangelo Romanin-Jacur. In memoriam, Tipografia della Camera dei Deputati, Roma, 1930, p. 235.

ALBRECHT GIUSTINO, "Ignis ardens" Pio X, Marietti, Torino, 1935, p. 137.

ALTMANN ODILO, Pius X, Verlag Ars Sacra, Monaco,1953, p. 108.

AMANN E., Pie X, in Dictionnaire de Theologie Catholique, vol. XII, p. II, coll.1716-I740, Parigi, 1934.

ANDREAZZA M., Giuseppe Toniolo Un laico cristiano un docente un testimone, ETS Editrice, Pisa, Ia ed. 1988, p. 155; IIa ed. 1988, p. 176.

ANDREAZZA M., Alle origini del movimento cattolico pisano: il card. Pietro Maffi e il prof. Giuseppe Toniolo, Giardini, Pisa, 1991, p. 234.

ANDREAZZA M., Una pagina di storia pisana il card. Pietro Maffi e il prof. Giuseppe Toniolo iniziatori e protagonisti della I Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, ETS Editrice, Pisa, 1997, p. 60.

ANDRÉ-DELASTRE LOUISE, Marguerite Sarto mère de Saint Pie X, Collection Saintes Mères et Mères de Saints, Edtion & Imprimeries du Sud-Est, Lyon, 1954, p. 130.

ANDRÉ-DELASTRE LUISA, Margherita Sarto Mamma di San Pio X, Collana "Costruire", E.L.I., Milano,1956, p.124.

ANGHILERI GIOVANNI, Un Papa Santo. II Beato Pio X. Breve vita popolare, Pont. Ed. Arciv. Daverio, Milano, 1951, p. 145.

ARE G., I cattolici e la questione sociale in Italia 1894-1904, Milano, 1963.

ARE G., Economia politica nell'Italia liberale 1890-1915, Bologna, 1974.

ARTHO COLOMBANO, Papst Pius in Leben und Wort, traduzione in tedesco dell'opera di Mons. Angelo Marchesan, Benziger & C., Einsiedeln, 1905, p. 626.

ASTORI GUIDO, San Pio X e il vescovo Geremia Bonomelli, in "Rivista di storia della Chiesa in Italia", X (1956), p. 226-266.

Atti del processo canonico di beatificazione e di canonizzazione:

Romana Beatificationis et canonizationis S. D. Pii Papae X. Positio super introductione causae, Roma, 1942.
Positio super virtutibus, Roma, 1949.
Nova positio super virtutibus, Roma, 1950.
Disquisitio circa quasdam obiectiones in modum agendi Servi Dei respicientes in modernismi debellatione, Roma, 1950.
Positio super miraculis, Roma, 1951.

AUBERT ROGER, Documents relatifs au mouvement catholique italien sous le pontificat de S. Pie X, in "Rivista di storia della Chiesa in Italia", 1958, p. 202-243, 334-370.

AUBERT ROGER, II Veneto di Giuseppe Sarto. Profilo di Pio X, in AA. VV., Il Veneto di Giuseppe Sarto (I835-1903), Treviso, 1985, p. 13-37.

AUBERT R., A proposito del volume "Pio X Un papa ed il suo tempo", in Quaderni della Fondazione Giuseppe Sarto, 1, 1990, pp. 9-18.

AVENTINO [C. BELIN], Le Gouvernement de Pie X. Concentration et Défence catholiques avec un portrait, Librairie Nationale, Paris, 1911, p. 444.

 

Dal presente elenco sono escluse tutte le opere occasionali e di circostanza (numeri unici, numeri speciali, ecc.) che non presentino un'importanza ed una novità di contributi esemplari agli studi concernenti Pio X, o comunque elementi tali da consigliare una loro segnalazione agli studiosi. Non sono state però omesse le biografie di Pio X per bambini e per il popolo che, pur essendo agiografie non sempre legate alla verità storica, alle testimonianze e ai documenti, hanno tuttavia segnato un'epoca nella storia religiosa e del costume.

Fonte: Quirino Bortolato / Centenariopiox.it

 

Libri su Pio X in inglese: ricerca nella Libreria del Congresso

 

Hanno detto di Lui

Enciclopedia Cattolica 3

"Sensibilissimo di cuore, aveva del dovere una coscienza vigilantissima, alimentata da prudenza riflessiva e coraggiosa; affrontava con decisione le gravi responsabilità del suo posto; sereno l'animo per una fede incrollabile nei disegni della Provvidenza.

"L'amore alla giustizia lo rendeva austero, a volte severo nell'esigere obbedienza, nel difendere i diritti di Dio, nell'affermare l'indipendenza della Chiesa".

Don Battista Parolin, unico nipote di Pio X sacerdote

...

Pio Molaioni (Giornale d'Italia 26/6/1923)

"Pio X fu il papa che amò l'Italia nella luce della fede. L'Italia scriverà un giorno nella storia di questo periodo che noi vivemmo, che la lotta col papato si chiuse con l'ascesa al trono di Pio X".

Valentino Pellizzari

Questa casa, culla del grande e venerato Giuseppe Sarto non parla di ricchezze e di potenza, ma soltanto di fede, carità e di umiltà.

Essa è scuola, è esempio, è monito: qui le anime sentono il soave richiamo allo spirito di povertà.

Ecco la voce, che risuona della casa natale di Pio x!

Baron von Pastor, storico

"Papa Pio X era uno dei pochi uomini eletti con una personalità irresistibile. Tutti erano commossi dalla sua assoluta semplicità e bontà angelica, ma era qualcosa di più che lo faceva entrare in tutti i cuori; e quel "qualcosa" è meglio definito osservando che tutti quelli che sono stati ammessi alla sua presenza sono usciti con la profonda convinzione di essere stati di fronte a un santo, e più ne sappiamo di lui, più è forte questa convinzione".

G. De Mori, Avvenire d’Italia, 20/10/1941

“Resta incontroverso l’aver Egli superato il suo tempo, ed anticipato, come messo di Dio, il nostro presente e lo stesso avvenire”

Francesco Saccardo (2)

Di quella sua casa natale un altro grande avrebbe fatto un palazzo sontuoso, o l’avrebbe almeno adornata di ogni preziosità della ricchezza e dell’arte, come talvolta si ama incastonare nell’oro la prima moneta guadagnata col sudore della fronte.

Egli no: Egli volle che rimanesse la povera casetta di Riese, che continuasse ad ospitare la antiche e modeste mobilie, che Lo videro fanciullo e giovanetto.

Poesia?

No! Senso altissimo di virtù cristiana.

Vittorio Emanuele Orlando (rapporti con S.Sede)

"Pio X fu spirito puramente apostolico, onde senza nulla togliere al valore assoluto del Suo intelletto e della Sua dottrina, è certo che la qualità in Lui predominante, quella cui Egli si affidò per esserne guidato e diretto e da cui trasse le ispirazioni delle decisioni più importanti, fu l'altissimo sentimento, l'intuito spontaneo ispirato dalla fede".

S. E. Mons. Athanasius Schneider

Nel suo ministero sacerdotale, episcopale e pontificio, San Pio X raggiunse la statura spirituale di un Padre della Chiesa, alla stregua di un Sant'Atanasio, di un Sant'Ilario e di un Sant'Ambrogio.

Per la sua coraggiosa difesa della centralità di Cristo e della Sua Verità, di fronte a un mondo sempre più ostile alla Chiesa, Pio X occupa un posto luminoso nella schiera dei grandi confessori e papi che hanno costellato duemila anni di storia della Santa Chiesa. San Pio X merita, senza dubbio, il nome di “Grande”.

San Pio da Pietralcina

«San Pio X è il più grande fra tutti quelli che si sono seduti sul Trono di Pietro»

Enciclopedia Cattolica 4

"Conoscitore felice degli uomini, dello loro possibilità e delle loro debolezze; comprensivo e misericordioso con gli erranti, quanto intransigente e severissimo contro gli errori; nemico di ogni specie, anche larvata, di nepotismo; amante del genuino spirito di povertà; fedele costante nell'amicizia; cordiale e generoso verso i collaboratori; avverso alla cortigianeria; risoluto a proseguire unicamente l'ideale apostolico, suscitava nei vicini e nei lontani il fascino di una santità tanto più conquistatrice, quanto meno singolare e ricercata".

Pio XIII

Pio X fu sole, fu fiamma ardente di carità e fulgore abbagliante di santità.

Enciclopedia Cattolica 5

"La bontà naturale, santificata dalla grazia dello Spirito Santo e resa più cara da una incantevole semplicità di modi, si irradiava da Lui in innumerevoli atti di carità, sempre intelligente, spesso eroica".

P. Orlini, 1938

Anche quando insegna, richiama, condanna, Pio X parla con un cuore che, soprattutto, ama.

Filippo Crispolti (giugno 1935)

"Mentre gli parlavate, Pio X fissandovi e, dirò così, tenendovi fermo con quei suoi occhi penetranti, vi scrutava a fondo, quasi per precauzione; rispondendovi poi con cauta accortezza, mostrava subito una percezione rapida, una grande intuizione, non tanto dell'uomo in genere, che serve a poco, quanto degli uomini singoli di cui valersi oda cui guardarsi; uno spirito pratico e positivo, anche in politica ed una prontezza a decidere".

Selenio, Il Mattino illustrato (1-3-1938)

"Tutti coloro che ebbero la grande fortuna di poter avvicinare Pio X anche una sola volta, non hanno più dimenticato quei suoi occhi così teneri, il suo sorriso soave, soprattutto la sua voce".

Mario Missiroli (2)

A Pio X bastarono le sole parole del Vangelo per ridurre, in un attimo, alla verità o all’errore le costruzioni più superbe.

Francesco Saccardo, 1914

Immensamente Egli, Vicario di Cristo, comprese Cristo, la forza di Cristo, l’amore di Cristo e per l’amore visse, all’amore si consacrò, per l’amore mori.

Papa Pio XII

Pio X, “col suo sguardo d’aquila più perspicace e più sicuro che la veduta corta di miopi ragionatori” [...], “illuminato dalla chiarezza della verità eterna, guidato da una coscienza delicata, lucida, di rigida dirittura” è “un uomo, un pontefice, un santo di tale elevatezza” che “difficilmente troverà lo storico che sappia abbracciare tutta insieme la sua figura e in pari tempo i suoi molteplici aspetti”.

Enciclopedia Cattolica 1

"Nella Cattedra romana, Pio X manifestò subito al mondo stupito ed ammirato, sovrana grandezza, virtù eroica, sapienza di governo ed affascinante bontà, in una ascesa di anno in anno sempre più palese nella via sublime della santità.

"Di statura media, di corporatura complessa, di amabile fisionomia; l'occhio vivo e penetrante, l'incedere lento quasi affaticato, naturalmente maestoso; il gesto largo, misurato, paterno; il parlare semplice, familiare, persuasivo nello spiccato accento veneto".

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit