NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Madonna di Guadalupe, dichiarata 'celestiale Patrona dell’America Latina' da Pio X

mary virgin pilar statue jacinta lluch valero cc by sa 2 0Foto: Jacinta Lluch Valero (CC-by-sa-2.0)Nell'anno 40, San Giacomo Apostolo ebbe un'apparizione nella città romana di Caesaraugusta, oggi Saragozza (Spagna)

Le invocazioni mariane sono molto importanti nella vita cristiana, perché hanno la funzione concreta di permettere alla persona di rivolgersi alla Vergine Maria, che intercede efficacemente per noi dal cielo.

I fedeli che amano Maria attraverso le varie invocazioni fanno arrivare attraverso di Lei l’amore che dobbiamo a Dio, perché Ella canalizza questo amore per far sì che giunga a Lui.

L’invocazione mariana più antica è la Madonna del Pilar, perché è nata quando la Vergine era ancora in vita.

 

San Giacomo e la Vergine

La tradizione dice che agli inizi del gennaio dell’anno 40 San Giacomo Apostolo arrivò nella città romana di Caesaraugusta, oggi Saragozza (Spagna).

Fu allora che ebbe l’apparizione “in carne mortale” della Vergine Maria.

San Giacomo sentì, insieme ad altri discepoli, voci di angeli che cantavano l’Ave Maria alla presenza della Madre di Dio ferma su un pilastro. Per questo, l’invocazione è nota popolarmente come Vergine del Pilar (pilar in spagnolo significa appunto pilastro).

Con la sua apparizione, Maria voleva confortare l’azione missionaria di Giacomo, che aveva ricevuto la missione di evangelizzare le estremità dell’Europa occidentale fino ad allora conosciuta, rinnovare la fede e confermare la predicazione del Vangelo a favore di quanti vi aderivano.

Quando terminò la visione il pilastro rimase lì, e si conserva ancora oggi.

La Santissima Vergine, che all’epoca era ancora in vita, chiese a Giacomo di costruirle una chiesa intorno ad esso.

Giacomo, insieme ai fratelli convertiti, edificò una cappella di argilla sulle rive del fiume Ebro. Quella cappella può essere considerata il primo tempio mariano del mondo cristiano. Con il tempo e le varie trasformazioni che si sono susseguite, è diventata l’attuale basilica barocca di Nostra Signora del Pilar.

 

L’inizio di una tradizione che resiste

Questa tradizione ha la sua espressione cultuale, come festa, secondo la Messa e l’ufficio divino che Papa Clemente XII approvò per la Spagna nella prima parte del XVIII secolo. Papa Pio VII elevò la categoria liturgica della festa a solennità.

In seguito Pio XII concesse alle Nazioni latinoamericane la possibilità di celebrare la stessa Messa solenne in vigore per la Spagna il 12 ottobre, perché si tratta della patrona dell’ispanicità.

Il 28 aprile 1958, nel suo discorso ai pellegrini in occasione della beatificazione della religiosa spagnola Teresa de Jesús Jornet e Ibars, patrona degli anziani, Pio XII si riferì alla Vergine del Pilar come alla “Regina dell’Ispanicità”.

Questa menzione a Maria come Regina dell’Ispanicità non è nuova, perché lo stesso Pio XII, in un radiomessaggio ai fedeli argentini per il centenario dell’Apostolato della Preghiera (nel 1945), aveva allusa a Maria come “grande madre dell’Ispanicità”.

Per questo, la devozione alla Madonna del Pilar è molto radicata nelle Nazioni ispanoamericane, come provano le bandiere che adornano la sua basilica.

Non va tuttavia confusa l’ispanicità (che include la Spagna) con l’America Latina. Una cosa è dire che la Madonna del Pilar è patrona dell’Ispanicità, e un’altra molto diversa è dire che è la patrona dell’America Latina.

La patrona dell’America Latina è la Madonna di Guadalupe. Il patronato americano di Maria inizia nel 1754 con il Breve Non est equidem, di Papa Benedetto XIV, che proclamò la festività della Madonna di Guadalupe il 12 dicembre e il suo patronato sul Messico.

Questo patronato iniziale sulla Nazione messicana non ha fatto che crescere nel tempo, sia in estensione che per intensità.

Per questo, il 24 agosto 1910 Papa San Pio X ha dichiarato la Madonna di Guadalupe “celestiale Patrona dell’America Latina”.

La proclamazione del patronato americano della Madonna di Guadalupe è stata voluta anche da San Giovanni Paolo II, che l’ha definita Madre delle Americhe e ha voluto che la celebrazione della Madonna di Guadalupe, ovvero la data del 12 dicembre, venisse elevata al rango liturgico di festa per tutto il continente americano.

 

 


Fonte: Padre Henry Vargas Holguín in Aleteia

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto non impegna, nè dipende dalla Parrocchia S. Matteo di Riese Pio X. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei alla Parrocchia, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche storiche, mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

Hanno detto di Lui

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit