NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Lettera a tutti i ragazzi e le ragazze in tempo di virus

Lettera Ragazzi

Cari ragazzi e ragazze ciao! Come state? Non ci vediamo ormai da due settimane abbondanti ne al catechismo ne alla Messa…

Ci mancate!!!

Abbiamo ancora tante attività bellissime da vivere insieme e speriamo che questa pausa non sia troppo lunga!

Noi don assieme alle catechiste ci teniamo tanto ad essere comunque insieme con voi e con le vostre mamme e papà in questo momento che non è facile e sappiamo che soprattutto Gesù è con noi anche in questo periodo di emergenza.

Per noi amici di Gesù, questo tempo sarebbe stato comunque speciale, perché siamo in Quaresima, il tempo forte che ci prepara alla Pasqua. Pasqua è la festa della vita nuova che Gesù ci dona con la sua Risurrezione e, proprio per tutto quello che sta succedendo, preghiamo e speriamo di poter vivere presto la Pasqua come festa di vita nuova senza malattie, senza difficoltà e con la gioia di stare insieme con parenti e amici.

A noi che stiamo imparando a conoscere Gesù e il progetto d’amore di Dio Padre per tutti gli uomini, viene chiesto di impegnarci in Quaresima, a compiere gesti di bontà per dimostrare il nostro grazie a Gesù e il nostro impegno nel seguire il suo esempio, così da rendere migliore la nostra vita e quella delle persone intorno a noi.

Ecco qualche suggerimento per fare del tempo di Quaresima un tempo “speciale”:

  • dedicate ogni giorno un po’ di tempo per svolgere i compiti che maestre e prof. vi scriveranno sul registro elettronico;
  • ricordatevi della preghiera, che può diventare un’avventura bellissima! In particolare andate a visitare il sito del Seminario di Treviso e alla pagina della Comunità Ragazzi troverete una proposta di preghiera per ogni giorno;
  • provate ad aprire e leggere il Vangelo per sentire la Voce di Gesù nel cuore;
  • la Domenica specialmente sarà bello pregare assieme e partecipare alla Messa per TV o se volete con noi don dal sito della parrocchia (alle ore 10.00);
  • trovate il tempo per una telefonata ai nonni, agli zii e ai cugini lontani, a qualche persona sola o ammalata: è un gesto semplice che dona tanta gioia a chi lo riceve;
  • approfittate di queste giornate per aiutare mamma e papà in qualche lavoretto, organizzate qualche bel gioco in famiglia.

Non perdiamoci d’animo e facciamo del nostro meglio per rispettare le indicazioni ed evitare ogni contagio. Ci diamo appuntamento per il giorno in cui potremo ritrovarci tutti nella nostra bella chiesa per pregare insieme.

Vi abbracciamo… da lontano e sapete che vi portiamo nella preghiera!

Alle mamme e ai papà un grazie per la collaborazione! Siamo uniti in Gesù e tutti insieme ce la faremo!

 

don Giorgio, don Adolfo, don Andrea,
le sorelle Discepole del Vangelo,
i catechisti e le catechiste tutti

 

Riese Pio X, 14 marzo 2020

 

Clicca per scaricare la lettera in formato .pdf

 

News dal Vaticano

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit