NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Lettera a tutti i fedeli delle parrocchie di Riese e Spineda in tempo di coronavirus

Lettera coronavirus

Carissimi amici, operatori pastorali e fedeli tutti delle Parrocchie di Riese e Spineda, stiamo vivendo un tempo quaresimale inedito, segnato dal digiuno eucaristico e della vita comunitaria.

Di decreto in decreto sono state sospese le messe domenicali e quelle feriali, assieme alle tante celebrazioni comunitarie, i funerali, i battesimi, rimandate anche le cresime, le prime confessioni e sospeso il catechismo e tutti gli incontri.

Sappiamo che tutto questo porta a molti grande disagio e dispiacere, ma ci stiamo rendendo conto che le restrizioni alla nostra vita ecclesiale e sociale sono necessarie per fronteggiare la diffusione del virus e condividere con tutti questo tempo di prova.

Come cristiani non possiamo lasciarci andare a pessimismi o rassegnazione, ma siamo invitati a vivere in unione con il Signore questa nuova situazione, riscoprendo la relazione personale e di famiglia con Lui, nella preghiera, nelle lettura della Parola di Dio e nella condivisione fraterna.

Tanti sono gli strumenti che possiamo valorizzare. La Diocesi fin da subito, come avete notato, ci ha offerto un semplice ma utile sussidio per la preghiera domenicale in famiglia, che possiamo trovare in chiesa o scaricare dal sito della parrocchia e poi utilizzare e diffondere il più possibile ad amici e conoscenti. Stessa cosa potrebbe essere anche per il normale foglietto della Messa domenicale.

Da domenica scorsa noi sacerdoti, assieme alle sorelle discepole del Vangelo, abbiamo voluto celebrare la Messa al Santuario delle Cendrole, affidando le nostre Comunità all’intercessione della Vergine Maria, e abbiamo voluto che la preghiera fosse trasmessa attraverso il sito della parrocchia e il canale YouTube per dare un segno di comunione con tutti. Così sarà anche nelle prossime Domeniche (finché la situazione lo richiederà) iniziando con il rosario e le lodi dalle ore 9.15, e con la Santa Messa alle ore 10.00.

Nelle solennità del 19 marzo (san Giuseppe) e 25 marzo (annunciazione) la preghiera viene trasmessa alle 17.15 e la Messa alle ore 18.00.

Questa domenica anche il nostro Vescovo Michele celebrerà la Santa Messa dal santuario di Santa Maria Maggiore a Treviso e affiderà la Diocesi alla protezione della “Madonna Granda”. Potremo assistere collegandoci su Antenna 3 (canale 13) o rete veneta (canale 18) alle ore 15.00.

Ci permettiamo di dare alcuni suggerimenti pratici su come vivere in famiglia l’ascolto della Santa Messa trasmessa attraverso i mezzi di comunicazione sociale:

  • Prepararsi a vivere un momento importante insieme
  • Creare un clima di raccoglimento e ascolto evitando distrazioni e preparandosi un po’ prima.
  • Porre un segno di fede come, il libro della Bibbia aperto, un crocifisso o un’immagine sacra, accendendo una candela.

A breve faremo partecipi tutti di un’iniziativa intitolata “Parola di Quaresima” per sostenere la preghiera quotidiana, curata dagli educatori del Seminario. Per i ragazzi in particolare invitiamo a visitare la pagina della Comunità Ragazzi nel sito del Seminario di Treviso, dove troverete una preghiera suggerita per ogni giorno della settimana.

Questa situazione che ci priva dell’incontro comunitario e dell’Eucaristia, in fondo potrà aiutarci a riscoprire ciò che è essenziale e importante per la nostra vita cristiana, e ricordarci che siamo sempre creature fragili e bisognose dell’aiuto del Signore e dei fratelli. Possa questa esperienza che stiamo vivendo far crescere in ciascuno di noi il desiderio di Dio e la condivisione fraterna.

Tutti sentiamoci vicini nella preghiera alle persone colpite dal Virus e al personale medico che con grande dedizione e sacrificio sta assistendo i numerosi ammalati. Sentiamoci responsabili della nostra e altrui salute osservando le regole che ci sono indicate per facilitare il superamento di questa emergenza.

Vi invitiamo a fare vostra la preghiera del nostro Vescovo Michele:

MADRE DELLA CHIESA A TE CI AFFIDIAMO

O Dio nostro Padre, Signore e creatore dell’universo, amante della vita, veniamo a te, noi tuoi figli.

Siamo figli in te, o Figlio eterno, Gesù Cristo, Signore del tempo e della storia, nostro amico, pellegrino sulle nostre strade.

Siamo popolo in cammino, uniti in te, o Santo Spirito, respiro di vita eterna; sei tu che preghi in noi e per noi quando non abbiamo più parole e non sappiamo nemmeno cosa chiedere: in te, o Dio noi viviamo, ci muoviamo ed esistiamo (At 17,28).

E a te ricorriamo: ci sentiamo isolati, e tu Spirito ci ridoni comunione, concordia, comunità; ci sentiamo deboli, ci scopriamo mortali e tu, Signore Gesù, ci indichi la vera forza, la forza della croce, ci sei vicino e ti doni a noi, tu che solo hai parole di vita eterna; siamo smarriti ed impauriti, e tu o Padre, tenero ed onnipotente, ci sollevi su ali d’aquila, ci conduci - salvi - attraverso il deserto, spieghi ancora la potenza del tuo braccio.

Siamo in te e con te, o Dio, assieme a Lei, la donna vestita di sole: Maria, la prescelta del Padre, la madre di Gesù,
il tempio dello Spirito.

Maria, Madre della Chiesa, a te ci affidiamo in questo tempo di prova: prendici per mano e insegnaci ad accogliere il dono dello Spirito, a fare quanto Gesù ci dice, ad accogliere con fiducia la Parola del Padre.

Donaci un’autentica conversione del cuore e della vita.

Accompagna e guida chi governa e quanti si impegnano per la salute di tutti, aiutaci a fermare la diffusione del contagio; assisti chi soffre, consola chi piange, insegnaci a rallentare i ritmi della vita con pazienza, a trovare nuovi modi di essere vicini, a non cedere allo sconforto, a prenderci cura gli uni degli altri; e accompagnaci, nel cammino della vita, con fede sempre nuova nel nostro Dio, amante della vita. Amen.

 

don Giorgio, i vostri sacerdoti e le sorelle discepole

 

Venerdì, 13 marzo 2020

Scarica la lettera in formato .pdf

 

 

News dal Vaticano

Area riservata

Accedi Registrati

Google Translate

itzh-TWenfrdeptrues

Donazioni239x100

Condividi su:

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponReddit